mag
15
2016

Scoprirsi desiderio di Dio

    A compimento della Missione di strada che ha attraversato la Comunità di Danisinni celebriamo, oggi, la Pentecoste, intuendo in questa “coincidenza” un senso inatteso che esplica ulteriormente l’esperienza vissuta in questi giorni.

   Ci chiediamo il significato di questa festa che Israele continua a celebrare quale Evento in cui ha ricevuto la Torah e cioè le Tavole della Legge su cui stava scritta la via per vivere la relazione con Dio e con il resto dell’umanità.

   Il cristiano fa un’esperienza ulteriore in quanto Pentecoste è immersione nella relazione con Dio, non una mera osservanza di norme ma un vivere con il Signore. Per qualcuno, comprendo, questa potrebbe essere solo una disquisizione filosofeggiante ma per la Comunità cristiana ciò viene a raccontare il senso ultimo della propria esistenza.More...

mag
19
2013

Senza azione dello Spirito non c'è Annuncio

      Cinquanta giorni dopo la Resurrezione celebriamo la Pentecoste, il dono dello Spirito Santo sulla Chiesa. Gesù dona lo Spirito Santo già sulla Croce ove “emette il suo Spirito”. Di fatto il dono dello Spirito è l’esperienza pasquale, il giorno senza tramonto che noi cristiani celebriamo per cinquanta giorni, nel tempo pasquale appunto, come ad indicare il tempo della pienezza che in realtà non ha più fine. La Pasqua ha compimento nella Pentecoste cioè quando l’umanità riceve la pienezza della vita, quando la Resurrezione si fa occasione per tutti.
          In primo luogo voglio richiamare due immagini bibliche evocative della presenza dello Spirito: la colomba ed il fuoco. La prima è mite, cioè rispetta senza essere intrusiva, così è della proposta di Dio che viene a temperare la sua Onnipotenza chinandosi verso la sua Creatura. Il fuoco invece mostra tutta l’impetuosità di Dio, una forza che però è passionale cioè fondata sull’Amore, e proprio per questo, se accolto, capace di riscaldare fino ad infiammare, bruciando ogni sorta di impurità, di ostacolo che viene trasformato dalla misericordia di Dio.More...

mag
26
2012

Vieni Santo Spirito

    “O Spirito Santo, se tu  non ci plasmi interiormente  e non ricorriamo spesso a te, può darsi che camminiamo  al passo di Gesù Cristo,  ma non con il suo cuore.
    Tu solo ci rendi conformi,  nell’intimo,  al Vangelo di Gesù,  e ci rendi capaci  di annunciarlo con la vita.
     Prendi  possesso della nostra vita  per agire in essa liberamente.
Penetra  la scorza che ancora  sfugge al tuo dominio.
     Fa’ decantare i nostri pensieri  da ciò che in essi è meno limpido;
passa al vaglio in anticipo  le nostre parole e condiscile  con il tuo sale e il tuo olio;
plasma in noi un cuore nuovo,  appassionato, che contagia l’amore.
     Tu, che sei infaticabile  e insaziabile nell’agire,
non vieni in noi per riposarti!
      Scendi su di noi, o Spirito,
e imprimi ai nostri atti  il dinamismo che ti è proprio.
      Aiutaci a consegnarti  tutte le azioni della giornata  per lasciarle trasformare da te:  allora, in ciascuna di esse,  sarà riconoscibile il tuo sapore,  il balsamo del tuo amore.
      Impediscici  di essere infedeli  alla tua fedele ispirazione”.  Amen!
                                                                                                                                             (Madeleine  Delbrêl)

About the author

Something about the author

Month List

RecentComments

Comment RSS

RecentPosts

Calendar

<<  novembre 2017  >>
lumamegivesado
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910

View posts in large calendar