lug
27
2014

Spostare il baricentro in Cristo

               La Parola che la liturgia ci offre, in questa diciassettesima Domenica del tempo ordinario, ci rimanda alla necessità di discernere, ciascuno nella propria vita, distinguendo ciò che è Bene da quel che è male.
               Dinanzi alle tante proposte, spesso molto allettanti, ognuno è chiamato a fare delle scelte e a considerare le conseguenze. Il discernimento inizia quando sentimenti e pensieri entrano in conflitto. Quando questo non sussiste potrebbe darsi che la persona sia talmente immersa nella esperienza di peccato, da avere pensieri e sentimenti orientati univocamente orientati al male ma in realtà questo è solo un equilibrio apparente e momentaneo, proprio perché ciascuno nel profondo ha nostalgia del bene e trova pienezza di vita orientandosi ad esso.
            Chiaramente il conflitto si risolve anche quando l’essere umano si orienta univocamente al Bene, si integra orientandosi totalmente ad esso.More...

lug
22
2014

MdS al GiffoniFilmFestival

       Per tutta la settimana un gruppo di Missionari di Strada sta condividendo con  migliaia di ragazzi l'esperienza del GiffoniFilmFestival, quest'anno incentrata sul Be Different. Giornate intense ove alla visione dei film segue la riflessione e lo scambio all'interno della fraternità itinerante e, la sera, l'adorazione eucaristica aperta a tutti.

         Certamente è un'esperienza diversa dalla Missione di strada così come siamo abituati a vivere nelle spiagge delle località balneari della Sicilia, ma è un'occasione altrettanto ricca di stimoli e che ci aiuta a ripensare il nostro essere in cammino con i giovani.

             La mission dei MdS ci riporta ad un ateggiamento di continua ricerca ed ascolto del contesto della missione che, di volta in volta, si rinnova perchè diverso da precedente. In questo atteggiamento di ascolto i ragazzi e gli adolescenti hanno un particolare spazio proprio perchè a loro, oltre che alle famiglie, è rivolto l'Annuncio e la proposta della scoperta evangelica. Loro, infatti, iniziano a coltivare un sogno, un progetto di vita ma, prima ancora, devono darsi il permesso di scoprirlo, devono sentirsi sostenuti in questa ricerca.

              I film in visione così come il dibattito che ne segue, ci permettono di apprendere il modo pensare e di leggere la realtà da parte dei ragazzi. Questa si rivela una preziosa occasione per incarnare l'Annuncio a partire dall'Incontro. Gesù mostra ai suoi discepoli come il riconoscimento dell'interlocutore è prioritario e premessa alla relazione di fede. Quale Annuncio se prima non c'è relazione?

feb
13
2014

La palestra degli innamorati. Il fidanzamento: tempo di crescita, di responsabilità e di grazia

            Non sono pochi e neppure di secondaria importanza i cambiamenti intervenuti nel modo oggi diffuso di intendere il fidanzamento: si tratta di cambiamenti che esercitano il loro influsso sia nella valutazione sia nei comportamenti.
Fino ad un recente passato, infatti, esistevano un fidanzamento ufficiale e degli “sponsali”, che caratterizzavano il tempo di avvio risoluto e pubblico verso il matrimonio, comportavano impegni morali e sociali reciproci molto seri anche se non definitivi tra i due fidanzati, coinvolgevano famiglie, amicizie e comunità e si esprimevano con gesti e parole trasmesse dalla tradizione.
           Oggi molto di tutto questo è andato scomparendo e lo stesso termine “fidanzamento” appare spesso come desueto: la relazione di coppia per lo più non si orienta immediatamente al matrimonio; l'amore tra “ragazzo” e “ragazza”, anche nella prospettiva di un eventuale matrimonio, è vissuto molto spesso come un affare privato che riguarda soltanto i due interessati; il tempo del fidanzamento rischia di essere visto semplicemente come una fase di passaggio senza un suo preciso significato che non sia, tutt'al più, quello di preparare quanto è utile per sposarsi; si vanno moltiplicando le coppie che arrivano alla celebrazione delle nozze dopo diversi anni dall'inizio del loro cammino di amore.
         Non mancano in tutto ciò aspetti positivi, quali una maggiore libertà di scelta, una certa autonomia dalle famiglie di origine, una più giusta parità tra uomo e donna. Nello stesso tempo, però, siamo di fronte a modificazioni connesse con la crisi dei valori del matrimonio e della famiglia, la banalizzazione della sessualità, una falsa concezione della libertà, la paura di fronte ad impegni definitivi, una spiccata privatizzazione dell'esistenza, la difficoltà a trovare un'abitazione ed un impiego, l'insufficienza o addirittura la mancanza di adeguati sostegni alla famiglia. In questo contesto, tuttavia, si incontrano giovani disposti a lasciarsi interrogare e accompagnare nella ricerca di un significato più vero da dare al loro fidanzamento. More...

nov
15
2011

"Al Cinema con Dio" Proiezione film mercoledì 23 novembre ore 21.00

Inizia la rassegna cinematografica itinerante volta a condividere esperienze e progetti di vita. More...

About the author

Something about the author

Month List

RecentComments

Comment RSS

RecentPosts

Calendar

<<  novembre 2017  >>
lumamegivesado
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910

View posts in large calendar